Zucchine alla poverella

Questa non è la ricetta classica delle zucchine alla poverella, ma infondo quale sarà davvero l’originale? Ognuno può dire la sua, c’è chi per condirla usa la menta e chi il prezzemolo.

Per alcuni versi la mia proposta è più ligth, dal momento che la zucchina non viene fritta, ma viene semplicemente fatta rosolare in poco olio.

La ricetta tradizionale prevede un taglio sottile, mentre io lascio dei bei tocchetti di zucchina, che in questo modo rimangono anche un po’ più consistenti e verso un po’ d’aceto durante la cottura, così che l’aceto possa evaporare e lasciare soltanto una piacevole aromaticità al piatto.

Si dai, possiamo dire che stiamo rispettando la dieta, o almeno le intenzioni sono buone. 🙂

Ingredienti

  • Zucchine 300 g.
  • Aglio 2 spicchi
  • Aceto q.b.
  • sale
  • pepe
  • Alloro
  • Pan grattato

Preprazione

  • Lavare e spuntare le zucchine, tagliare a fettine non troppo sottili.
  • In una padella mettete olio extra vergine di oliva, una foglia d’alloro, l’aglio ed il prezzemolo tritato. Fate soffriggere per qualche istante e versatevi le zucchine, salate, pepate e lasciate cuocere senza girare troppo spesso.
  • A metà cottura, versate nella padella un po’ d’aceto
  • Quando l’aceto sarà evaporato, versate un po’ di pan grattato. Fate rosolare ancora.

È un piatto ottimo come contorno per accompagnare piatti di carne o di pesce, e perché no, anche come condimento per un buon pitto di pasta, visto che l’aceto in questa preparazione perde la sua “aggressività”.

Alla prossima ricetta ;D

zucchine alla poverella

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...